Crea sito

NADAR E GLI IMPRESSIONISTI

Non esiste la fotografia artistica. Nella fotografia esistono, come in tutte le cose, delle persone che sanno vedere e altre che non sanno nemmeno guardare.

studio fotografico di Nadar

studio fotografico di Nadar

Questo affermava il grande fotografo parigino Gaspard-Félix Tournachon, conosciuto in tutto il mondo con lo pseudonimo Nadar e noto come il “pioniere della fotografia”.

Con lui nacque e si affermò la fotografia nella Parigi dell’Ottocento, tra gli anni ’60 e ’80. Autore di numerose immagini che raffigurano personaggi emergenti della cultura francese di quell’epoca, scattò famosi primi piani a Baudelaire, Zola, Delacroix, Hugo, Rossini, Verdi, Wagner…

Sarah Bernhardt. Nadar 1859

Sarah Bernhardt. Nadar 1859

Nei suoi ritratti, definiti giustamente psicologici, Nadar tendeva a far emergere, con capacità sintetica e non analitica, le personalità dei personaggi da lui fotografati, ricercando in loro l’espressione più intima. Era veramente un precorritore dei tempi…

Nadar fu anche il primo nella storia a realizzare fotografie aeree. Nel 1858, infatti, salito su un aerostato, scattò foto dall’alto sui tetti di Parigi.

Per primo sperimentò l’uso della luce artificiale continua con la quale riprese, intorno al 1860, le prime fotografie delle catacombe parigine. Utilizzò tale tipo di illuminazione anche per alcuni ritratti i quali, per i forti contrasti di chiaroscuro derivanti da questa tecnica, ispirarono, secondo alcuni, l’opera pittorica di Edouard Manet.

Condivise i principi del movimento impressionista che proprio in quegli anni stavano maturando e che il critico Jules Castagnary espose bene con queste parole:

Quale necessità abbiamo di risalire alla storia, di rifugiarci nella leggenda, di consultare i registri dell’immaginazione? La bellezza è sotto i nostri occhi, non nel cervello, nel presente non nel passato, nella verità non nel sogno, nella vita non nella morte. L’universo che abbiamo avanti a noi è quello che il pittore deve rappresentare”.

Monet - campo di papaveri

Monet - campo di papaveri

E fu proprio nello studio fotografico di Nadar, al numero 35 del Boulevard des Capucines, che, il 15 aprile 1874, si tenne la prima mostra collettiva dei pittori Impressionisti con quadri di Cézanne, Pissarro, Renoir, Degas, Monet.

Laura Fenici

YouTube – Masters of Photography – Nadar.

Comments are closed.